IL VESCOVO

 

Mons. Daniele Gianotti
Vescovo di Crema

LO STEMMA
CONTATTI

CURIA VESCOVILE
piazza Duomo, 27
26013 CREMA (CR)
0373.256274
e-mail: curia@diocesidicrema.it

SEGRETERIA VESCOVILE
piazza Duomo, 27
26013 CREMA (CR)
0373.256565
e-mail: segreteriavescovo@diocesidicrema.it

Interventi

Ingresso di don Giancarlo Scotti a Izano

Caro don Giancarlo:

                                la parola di Dio che oggi la Chiesa proclama offre molti spunti che bene si adattano a introdurti nel nuovo ministero, da te accolto come una libera adesione a un’ ulteriore chiamata che il Signore ti rivolge.


L'apostolo Paolo ti invita a "ravvivare il dono di Dio che è in te mediante  l'imposizione delle mani". Ogni nuova partenza suppone una rivisitazione del percorso compiuto, nella certezza che lo Spirito del Signore, che ti ha accompagnato fin qui, è lo stesso che oggi ti offre un nuovo slancio per ricominciare il ministero pastorale in questa parrocchia che viene affidata alle tue cure. Dio non si pente dei suoi doni: perciò li distribuisce con larghezza e ti assicura tutte quelle virtù necessarie per compiere diligentemente il ministero. I doni di Dio sono sempre nuovi, così che la missione che il Signore ti affida non è la ripetizione di ciò che hai vissuto in antecedenza. Accoglila come una nuova occasione di grazia per questo tempo, a partire dalla situazione specifica di questa comunità parrocchiale, che ha la sua storia, la sua identità originale, il suo lungo e provato cammino di fede, è composta da persone ben precise,che hanno fiducia in te e ripongono su di te molte attese.
Perciò ravviva il dono di Dio che è in te, accogli la grazia nuova che il Signore ti offre e accetta di inserirti con generosità e passione nella vigna del Signore, come se fosse la tua prima parrocchia. Con rinnovato entusiasmo e intensa generosità mettiti a servizio di questa porzione del popolo di Dio e credi che il Signore moltiplicherà con i suoi doni i frutti del tuo impegno.


"Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo gelso: “Sradicati e vai a piantarti nel mare”, ed esso vi obbedirebbe!" dice Gesù nel Vangelo di oggi! Se avrai fede, vedrai la gloria di Dio svilupparsi in te e attorno a te. Se avrai fede sarai quell'uomo di Dio che oggi gli uomini ricercano ardentemente nei sacerdoti!   Se avrai fede vedrai crescere un popolo di battezzati che diventa lievito nella pasta, capace di testimoniare a tutti l'amore di Dio attivo nella vita di ciascuno.


Ti prego di accogliere come un figlio e come un fratello don Andrea, nei primi passi del suo percorso sacerdotale. Sii per lui di esempio, di aiuto e di conforto. La vostra testimonianza di unità sarà già un primo, ma efficace strumento di evangelizzazione per insegnare a costruire l’unità nelle famiglie, la collaborazione tra i diversi gruppi parrocchiali, e facilitare una vera comunione di intenti tra quanti nella parrocchia sono impegnati con carismi e ministeri diversi.

Nello stesso tempo, accogli come il tuo tesoro più prezioso tutti i membri di questa Comunità, che oggi prega per te perché tu possa essere maestro di vita cristiana, condiscepolo nella sequela del Signore, pastore che ha a cuore la sorte di ciascuno.

E' una comunità, quella di Izano, che ha bisogno di sentire vicino i suoi pastori, che vivendo accanto a ciascuno, condividano la ricerca di Dio e insieme la gioia della fraternità. E’ una comunità che ha bisogno di sentirsi accompagnata, di essere incoraggiata e aiutata a vivere un vero spirito di famiglia, collaborando e aiutandosi a vicenda. Stai accanto alla gente, dei poveri e di coloro che si sentono lontani, con lo spirito accogliente del buon Pastore. Richiama tutti con mitezza e con misericordia.

Come ci raccomanda papa Francesco, poniti davanti al gregge per dare l'esempio e guidare la comunità; in mezzo perché resti  unita, per incoraggiarla e sostenerla; dietro perché nessuno rimanga troppo indietro. Il tuo sia un servizio d'amore, da vivere in piena gratuità, come uno che non cerca il suo utile, ma quello degli altri, in docile e rispettoso ascolto dei laici, per poter trovare insieme nuove vie di annuncio e di testimonianza, adatte ai tempi e alle diverse situazioni.

La gioia e il progresso nella fede dei fedeli, che devono avanzare senza fughe in avanti, ma neanche senza nostalgie del passato, sia la tua unica consolazione e insieme il tuo premio.


Una nuova epoca incomincia per te e per i parrocchiani di Izano.

 

Carissimi: fate tesoro dei doni di Dio e camminate con animo risoluto sui sentieri della mitezza e della pace, riconoscenti anche per chi vi ha guidato per molti anni e che oggi ricordiamo con gratitudine e affetto: don Gianni e don Angelo.

La Madonna della Pallavicina, così tanto cara e venerata da tutti gli izanesi, conforti il nuovo pastore e accompagni il cammino di fede di tutto il popolo di Dio.

 

 

+ Oscar Cantoni

 

 

 

 

 

Crema, domenica 6 ottobre 2013

XXVII per annum





Visite: 1455
Stampa



Copyright © ENTE DIOCESI DI CREMA - piazza Duomo, 27 - 26013 CREMA (CR) 0373.256565 - Crediti